Uomo e donna sotto la doccia

Doccia e idromassaggio: scopri come liberarti dell’ansia

Qualche volta si fa la doccia di fretta, magari perché al mattino occorre lavarsi velocemente prima di andare al lavoro o a scuola, ma altre volte è possibile ritagliarsi un po’ più di tempo per sé stessi e indugiare più a lungo in bagno, lasciandosi coccolare da un piacevole getto di acqua calda.

Buone notizie: trascorrere del tempo sotto la doccia senza continuare a guardare l’orologio può rivelarsi un vero e proprio toccasana quando si è stressati o alle prese con le preoccupazioni legate alla vita quotidiana. Il calore dell’acqua, infatti, agisce istantaneamente sui muscoli allentando le tensioni e permettendo al corpo di rilassarsi.

Questa azione distensiva, inoltre, stimola nell’organismo la produzione di endorfine e di ossitocina, ormoni legati alla sensazione di benessere e felicità: la stessa, per intenderci, che pervade il nostro corpo quando siamo innamorati, o quando ci sentiamo in pace con il mondo dopo aver praticato dell’attività fisica.

Questa risposta ormonale è preziosa contro stress e ansia, e può rappresentare la soluzione giusta per allontanare i pensieri che opprimono la mente e trascorrere una serata in relax, oltretutto meglio predisposti per coricarsi e dormire un sonno rilassante.

Ma se già di per sé il getto d’acqua della doccia può regalarci questi benefici, aspettate di vedere cosa succede con questi “potenziamenti”! Il primo consiste nell’impostare, qualora la nostra doccia ne fosse provvista, la colonna doccia sulla funzione idromassaggio per rilassarsi e distendere ancor di più mente e corpo.

L’azione massaggiante dell’acqua è nota per la sua efficacia, ma esiste un ulteriore modo per renderla ancor più piacevole: l’aromaterapia, grazie a cui è possibile fare la doccia avvolti da profumi piacevoli e che agiscono sui sensi. Dalla lavanda al sandalo, da un mix floreale all’essenza di fiori di arancio, l’utilizzo di olii essenziali può contribuire ulteriormente a ridurre i livelli di stress.

Condividi