Arredo bagno sostenibile

Quando si parla di sostenibilità in ambito ambientale si parla della relazione che un dato oggetto ha verso il mantenimento della stabilità di un ecosistema: questa prerogativa riguarda la massima capacità del prodotto stesso a collaborare affinché i processi ecologici vengano conservati nel presente e futuro.

Insomma, l’eco-sostenibilità è diventato un concetto sempre più vicino a noi grazie all’attenzione che negli ultimi decenni si è prestata verso tematiche di questo tipo. Ecco quindi che anche il bagno, di design ma eco friendly, incontra il gusto moderno quando soddisfa caratteristiche che consentono di ridurre i consumi e rispettare l’ambiente anche dal punto di vista etico.

Mobili, rivestimenti e sanitari vengono realizzati con materiali e tecniche innovative, che rispettano il comfort di utilizzo ma sono completamente atossici. Come i rivestimenti, per esempio, che vengono trattati con resine all’acqua dando una resa ottimale e una grande resistenza a fronte di una bassa manutenzione (è anche atossica), oppure gli impianti idraulici, sostituendo i vecchi e scegliendo tubature in polietilene, ecologico e dal basso costo.

Così le lampadine diventano luci LED, la vasca diventa doccia, con consumi notevolmente ridotti, i materiali sicuri e atossici, l’impatto zero sull’ambiente e uno sviluppo sostenibile evidente, che si concentra sulle nuove generazioni. Anche il riciclo creativo fa la sua comparsa nell’arredo bagno personalizzando gli ambienti rispettando una nuova filosofia di vita: così il porta asciugamani viene composto da una scala che diventa un oggetto di design e i barattoli di latta si trasformano in contenitori milleusi.

Sostenibilità, quando il rispetto per l’ambiente si esprime con la nuova impronta ecologica data dall’arredo bagno creativo, di design ma green.

Condividi