Vasca e doccia, una combinazione per il tuo bagno

Hai il bagno piccolo. Non è una domanda, è una certezza: sono tantissimi gli italiani che abitano in case in cui il bagno è poco più che una una stanza di servizio, uno spazio ricavato nella zona notte in cui spesso si tende a dare maggiore superficie alle camere da letto.

Quindi se anche tu hai il bagno piccolo sai quanto è importante sfruttare ogni centimetro di area, ogni angolo di questa zona privata. Rinunciare allo stile o alla funzionalità, infatti, non è mai una scelta corretta quando si parla di stanza da bagno perché è importante che questo luogo soddisfi le esigenze delle persone che devono usarlo tutti i giorni.

cartoon image of bathtubs -bathrooms

Le fasi di progettazione di questa stanza devono tenere conto di tutte queste specifiche: ecco perché la combinazione vasca-doccia può diventare la soluzione ideale, soprattutto se il bagno è costruito in modo da essere lungo e stretto. Vasca e doccia insieme, un accostamento smart che sfrutta tutto lo spazio: inserire un ampio vetro sulla propria vasca da bagno può essere un modo per mantenere l’ambiente aperto ma avere la possibilità di fare anche la doccia.

Anche la vasca ad incasso (sfruttando magari il trucco della zona rialzata costruita attorno) e l’inserimento di pannelli apribili a 180 gradi consentono di trasformare questa stanza anche quando lo spazio a disposizione è poco.

L’obiettivo è quello di trasformare la doccia in vasca e viceversa, di arredare gli spazi che hanno volumi e disposizioni fuori dal comune, non rinunciare a nessuna delle due opzioni: se lo spazio risulta complicato da gestire allora il consiglio è di concentrarsi sulla posizione della vasca da bagno e della doccia in modo da sfruttare la luce naturale proveniente dalle finestre, magari scegliendo una tenda o applicando una pellicola per assicurare a tutti una privacy completa.

Condividi